Crea sito

Perché cambia l’ora?

 

Come ogni anno, arriva la primavera e l’allungarsi delle giornate porta con se il consueto cambio dell’ora. Quante ore di sole e luce ci regala poi l’estate; ma con l’arrivo dell’autunno cominciano ad accorciarsi e nuovamente cambia l’ora.

Ma perché cambiamo l’orario e per quale motivo non possiamo tenere semplicemente un ora fissa?

Ora solare ed ora legale

Prima di entrare in merito al perché di questo cambiamento, è bene fare chiarezza su quale sia l’ora reale e quella introdotta alternativamente che si definiscono rispettivamente ora Solare ed ora Legale.

Ora solare

L’ora solare è quella che erroneamente definiamo normalmente come orario invernale e si tratterebbe dell’ora reale; cioè quell’ora in cui il mezzogiorno coincide con la massima elevazione del sole, cioè quando il sole si trova nel punto più alto. In realtà questo fenomeno di massima elevazione ha un certo scarto di minuti in funzione della nostra longitudine. Infatti il sole raggiunge la sua massima elevazione esattamente a mezzogiorno in coincidenza del meridiano che indica ciascun fuso orario. Per capirci, se ci trovassimo sul meridiano di greenwich, potremmo rimettere l’orologio a mezzogiorno esattamente quando il sole è al suo apice.

Ora legale

Con ora legale intendiamo quell’orario che si è scelto di adottare nel periodo estivo per massimizzare le ore di luce alla sera. Spostando in avanti le lancette di un ora, è infatti possibile recuperare un ora, da quelle inutilizzate al mattino, per poterne godere durante la sera.

Perché cambia l’ora a primavera?

Adesso che abbiamo ben chiaro quali siano i due orari che adottiamo nei diversi periodi, cerchiamo di capire il perché di questo cambio e come mai non manteniamo più semplicemente un orario fisso.

Anche se in Italia, già dal 1916 si era iniziato ad adottare occasionalmente l’ora legale, è solo dal 1965 che viene adottata ininterrottamente con lo scopo di massimizzare lo sfruttamento delle ore di luce durante la giornata e ridurre così, significativamente, i consumi di energia nel paese. Mediamente l’ora legale permette infatti di risparmiare dai 550 ai 650 GWh di energia l’anno solo nel nostro paese. Potete immaginare quale impatto possa avere nel resto del pianeta.

Spostando le lancette avanti nel periodo estivo è infatti possibile sfruttare un ora in più di luce che altrimenti andrebbe persa poiché l’alba arriverebbe troppo presto rispetto ai nostri ritmi lavorativi.

In inverno invece ritorniamo all’ora solare, non perché attaccati all’orario tradizionale ma sempre per una questione di massimizzazione delle ore di luce ed efficienza energetica. Infatti se mantenessimo l’ora legale anche nel periodo invernale, in certi periodi saremmo costretti a ritardare l’inizio delle attività lavorative all’esterno perché ancora buio, con conseguenti ripercussioni sui comparti edilizi ed agricoli ed ovviamente maggiori consumi di illuminazione per tutti.

Quando cambia L’ora?

Dal 1996 la comunità Europea ha deciso di unificare il calendario dell’ora legale, pertanto ogni paese che ne fa parte, cambia l’ora contemporaneamente così da agevolare le interazioni fra essi. Nel resto del mondo è quasi ovunque adottato il passaggio all’ora legali anche se in tempi e date differenti.

In italia e quindi Europa è convenzione passare all’ora legale (quindi spostare la lancetta avanti di un ora) alle ore 2:00 antimeridiane dell’ultima domenica di marzo mente si ritorna all’ora solare (quindi si sposta la lancetta indietro di un ora) alle ore 3:00 antimeridiane dell’ultima domenica di ottobre.

ATTENZIONE!!! Erroneamente si tende a dire che cambia l’ora il sabato notte mentre in realtà si tratta della domenica mattina. Potrebbe sembrare una mera questione di semantica ma l’errata indicazione può causare confusione in quegli sporadici casi in cui il mese di interesse (Marzo o Ottobre) finisce di sabato. In quel caso infatti l’orario non cambia l’ultimo giorno del mese, come molti erroneamente continuano a credere, ma una settimana prima, cioè la domenica prima (che é effettivamente l’ultima domenica del mese).

ilwebgratis

ilwebgratis

Il tuo tecnico a portata di click...