Crea sito

Connessione mobile 3G, H, H+, 4G… ecco cosa vogliono dire

 

Ormai quasi tutti disponiamo di uno smartphone e molte delle applicazioni che per noi sono diventate ormai essenziali richiedono una connessione internet. Per questo motivo sempre più gente sta sottoscrivendo abbonamenti internet mobile, ma purtroppo non sempre, la nostra amata connessione internet è disponibile o spesso è estremamente lenta.

Si parla molto di connessione mobile 3G, connessioni ad alta velocità, dei continui investimenti e potenziamenti delle reti, ma purtroppo non tutte le zone sono ancora coperte da questi servizi e spesso le zone periferiche non sono fornite di alcun servizio di rete dati nonostante il segnale mobile. Cerchiamo quindi di capire insieme come riconoscere immediatamente il tipo di connessione di cui disponiamo al momento.

Riconoscere la presenza di una connessione internet è estremamente semplice, viene infatti visualizzate una sigla (G, 3G, 4G, H…) che indica il tipo di connessione disponibile.

Smartphone 3G
Immagine gentilmente concessa da Stuart Miles a freedigitalphotos.net

Vediamo quindi cosa significano queste sigle come la conosciutissima 3G.

  • Non è esattamente una connessione internet, infatti anche se si tratta di una connessione dati, i vostri dispositivi non saranno in grado di sfruttarla per navigare.
  • R Significa che in zona non è presente una connessione dati offerta dal vostro operatore ma è presente una connessione dati di altri operatori. Se avete attivo l’opzione Roaming (la R deriva appunto da Roaming) potrete sfruttarla ma con elevatissimi costi. Non è infatti inclusa nei normali abbonamenti e i costi di utilizzo sono proibitivi.
  • E Sta per EDGE ed è la connessione dati base che vi permette di navigare a 64Kbit/s. Connessioni di questo tipo sono troppo lente per poter navigare in rete ma possono permettere piccoli traffici dati per le applicazioni come Whatsapp, messenger o altre. Normalmente quando si stipula un contratto con soglia dati tipo 3Gb al mese, superata tale soglia potete continuare a navigare con questi tipo di connessione a velocità ridotta.
  • 3G E’ la più diffusa e stabile connessione, diventata ormai quasi lo standard base per le aree popolate. Offre una connessione sufficiente a permettere la navigazione ma non parliamo ancora di alta velocità. E’ conosciuta anche come rete UMTS.
  • H o HSPA cioè High Speed Packet Access è un’evoluzione della connessione 3G (nota anche come 3.5G) ed è il primo tipo di connessione ad alta velocità ed è particolamente diffusa nelle zone urbane.
  • H+ Ulteriore evoluzione della 3G e H (conosciuta anche come 3.9G).
  • 4G o LTE è il tipo di connessione più veloce attualmente in circolazione. Di recente implementazione sta progressivamente sostituendo tutte le reti precedentemente descritte a partire dai grandi centri urbani. Questa rete può raggiungere una velocità di 400Mbit/s quindi 6000 volte più veloce di una connessione E base.

(Immagine gentilmente concessa da Stuart Miles a freedigitalphotos.net)

ilwebgratis

ilwebgratis

Il tuo tecnico a portata di click...